Persone / La storia

Elvis, dalla Nigeria al Coro Paganella, e canta in dialetto: «De pù bele no ghe n’é» – VIDEO

La formazione di Terlago lo ha conosciuto durante una esibizione alla Residenza Fersina, lui cantava già nel coro della sua chiesa in Africa: adesso è in formazione e studia le canzoni del repertorio montanaro

Montagna / La tragedia

Marmolada, è vivo Davide Carnielli di Fornace. Dato per disperso, è il paziente senza nome ricoverato a Treviso. Zaia: abbiamo verificato alcuni dettagli anatomici con i genitori

Dopo due giorni di verifiche si è riusciti a risalire all'identità dell'uomo, che era stato trasportato in elicottero all'ospedale veneto già poco dopo la valanga di domenica. Il giovane, trent'anni, si trova tuttora in prognosi riservata ma non sarebbe in pericolo di vita

FERITI Un ragazzo e una ragazza di Pergine restano ricoverati
RICERCHE Dispersi, da domani ispezioni con squadre di terra e cani

L'ESPERTO "Ci aspettano ancora tre mesi di caldo, i crolli potrebbero ripetersi"

Podcast / Ascolta

Oriana e l'omicidio di via Pietrastretta: numerosi i sospettati, ma alla fine la sua morte resta senza un colpevole (terza parte)

Il terribile delitto a Trento nell’ottobre del 1967: in via Pietrastretta, sul fondo di una cisterna, viene trovato il cadavere di Oriana Zanchetta. Fu assassinata da un maniaco rimasto per sempre nell’ombra. Ascolta la terza parte del podcast di Mario Cagol da «Il suono delle pagine»

LA SERIE / 1 La strage di Vetriolo
LA SERIE / 2 Lo scolaro e la maestra

Dolomiti / La tragedia

Escursionista spagnolo precipita e muore lungo l'Alta Via numero 1

Le ricerche del Soccorso alpino bellunese erano scattate in seguito all'allarme lanciato dal fratello di Javier, il ragazzo spagnolo vittima dell'incidente quando aveva già percorso in solitaria otto tappe del tragitto che va dal lago di Braies a Belluno. Il corpo è stato ritrovato in un burrone nell'area della Cima Sud di Zità, tra val di Zoldo e Agordino: il giovane aveva sbagliato sentiero

Montagna / L'allarme

Wanner (Club alpino austriaco): in alcune aree escursioni in quota solo in primavera. Ecco la mappa dei ghiacciai più a rischio

Il mondo dei frequentatori della montagna chiamato a fare i conti con un nuovo scenario che implica maggiori rischi anche di frane rocciose e di cadute di massi, perché si ritira il permafrost che fa da gelido collante delle pareti dolomitiche. Interrogativi e raccomandazioni dopo la tragedia sulla Marmolada

L'ESPERTO "Ci aspettano ancora tre mesi di caldo, i crolli potrebbero ripetersi"